Amore

Prisca Delgrande Meditazioni 9 Comments

“Pensa a quanto mi ami in questo momento”, gli sussurò. “Non posso chiederti di amarmi sempre così, ma di ricordare si. Da qualche parte dentro di me ci sarà sempre la persona che sono stasera”.

F.S Fitzgerald

Comments 9

  1. Poteva accadere.
    Doveva accadere.
    E’ accaduto prima. Dopo.
    Più vicino. Più lontano.
    E’ accaduto non a te.
    Ti sei salvato perchè eri il primo.
    Ti sei salvato perchè eri l’ultimo.
    Perchè da solo. Perchè la gente.
    Perchè a sinistra. Perchè a destra.
    Perchè la pioggia. Perchè un’ombra.
    Perchè splendeva il sole.
    Per fortuna là c’era un bosco.
    Per fortuna non c’erano alberi.
    Per fortuna una rotaia, un gancio, una trave,
    un freno,
    un telaio, una curva, un millimetro, un secondo.
    Per fortuna sull’acqua galleggiava un rasoio.
    In seguito a poichè, eppure, malgrado.
    Che sarebbe accaduto se una mano, una gamba,
    a un passo, a un pelo da una coincidenza.
    Dunque ci sei? Dritto dall’animo ancora socchiuso?
    La rete aveva solo un buco, e tu proprio da lì?
    Non c’è fine al mio stupore, al mio tacerlo.
    Ascolta
    COME MI BATTE FORTE IL TUO CUORE.

    Ogni caso, Wislawa Szymborska

  2. Non t’amo come se fossi rosa di sale – Pablo Neruda

    Non t’amo come se fossi rosa di sale, topazio
    o freccia di garofani che propagano il fuoco:
    t’amo come si amano certe cose oscure,
    segretamente, entro l’ombra e l’anima.
    T’amo come la pianta che non fiorisce e reca
    dentro di sè, nascosta, la luce di que fiori;
    grazie al tuo amore vive oscuro nel mio corpo
    il concentrato aroma che ascese dalla terra.
    T’amo senza sapere come, nè quando nè da dove,
    t’amo direttamente senza problemi nè orgoglio:
    così ti amo perchè non so amare altrimenti che così,
    in questo modo in cui non sono e non sei,
    così vicino che la tua mano sul mio petto è mia,
    così vicino che si chiudono i tuoi occhi col mio sonno.

  3. “Ma io non cerco la salvezza nell’indifferenza: il fremito è la miglior parte dell’umanità. Per quanto il mondo faccia pagar caro il sentimento, l’uomo, quand’è commosso, sente nel profondo l’immensità”.
    J. W. Goethe

  4. Se tacete, tacete per amore. Se parlate, parlate per amore. Se correggete, correggete per amore. Se perdonate, perdonate per amore. Sia sempre in voi la radice dell’amore, perché solo da questa radice può scaturire l’amore. Amate, e fate ciò che volete.

    L’amore nelle avversità sopporta, nelle prosperità si modera, nelle sofferenze è forte, nelle opere buone è ilare, nelle tentazioni è sicuro, nell’ospitalità generoso, tra i veri fratelli lieto, tra i falsi paziente. E’ l’anima dei libri sacri, è virtù della profezia, è salvezza dei misteri, è forza della scienza, è frutto della fede, è ricchezza dei poveri, è vita di chi muore. L’amore è tutto.

    Sant’Agostino

  5. “La poesia è qualcosa che cammina per le strade, che si muove, che passa accanto a noi. Tutte le cose hanno il loro mistero e la poesia è il mistero di tutte le cose. Si passa accanto ad un uomo, si guarda una donna, si percepisce l’incedere obliquo di un cane e in ciascuno c’è la poesia ”
    L’idea di poesia di Federico Garcia Lorca, uomo dall’animo dolce, gentile e raffinato

  6. Poesia di Alda Merini

    E’ più facile ancora

    E più facile ancora mi sarebbe
    scendere a te per le più buie scale,
    quelle del desiderio che mi assalta
    come lupo infecondo nella notte.

    So che tu coglieresti dei miei frutti
    con le mani sapienti del perdono…

    E so anche che mi ami di un amore
    casto, infinito, regno di tristezza…

    Ma io il pianto per te l’ho levigato
    giorno per giorno come luce piena
    e lo rimando tacita ai miei occhi
    che, se ti guardo, vivono di stelle.

Lascia un commento