Un messaggio importante per le donne da una donna: la riconosci?

Aggiornamento del 18.03.2022: il messaggio é stato consegnato (leggi dettagli sotto)

Durante la serata di dimostrazione pubblica di medianità, svoltasi ieri sera 16 marzo, diversi partecipanti hanno riconosciuto e ricevuto messaggi dai loro cari trapassati.

Una serata emozionante, con un’energia in crescendo. Emozioni, ricordi e grande amore da parte del mondo spirituale il quale ha voluto donare un messaggio importante alle donne e che potete leggere di seguito. Un messaggio però non ancora recapitato in quanto non é stato possibile individuare un parente o un conoscente della trapassata.

Una rapida ricerca nell’etere della rete internet porta ad una pittrice di Lugano, Regina Conti (1888-1960). La lettura della biografia che potete leggere qui ( https://uovodiluc.ch/artista-conti-regina.html ) , potrebbe far intendere che si tratta di lei.

Lascio i dettagli che mi sono stati comunicati ed il messaggio nella speranza di trovare un destinatario perché sento che é destinato ad una persona in particolare.

  • Donna carismatica
  • Sguardo fiero e grande
  • Forza di carattere
  • Trapassata attorno ai 70 anni
  • Capelli raccolti
  • Lungo vestito chiaro
  • Iniziale “R”
  • Nome Anna
  • Amava dipingere
  • Vedo una Lugano più spoglia con tante barchette al lago e pochi edifici (un grande albergo)
  • 1900
  • Una donna che si é spostata in più nazioni
  • Per quei tempi una donna all’avanguardia (M. Montessori)
  • Carattere testardo e tenace

Il suo messaggio lo sento un inno per le donne:

“Non demordete, credete nei vostri sogni e seguiteli sino a realizzarli. Per me non é sempre stato facile in Ticino ma sono stata apprezzata in altri paesi. Credeteci!!”

Chi pensa di essere il destinatario del disegno può contattarmi in privato o lasciare un commento.

Attendo con gioia di poter consegnare il disegno al suo destinatario.

Prisca

Il messaggio é stato recapitato:

Un problema di collegamento alla piattaforma Zoom da parte di una partecipante alla serata, non ha permesso di riconosce subito la destinataria del contatto con disegno che vi ho esposto sopra. La signora a cui il messaggio era destinato ha dovuto purtroppo lasciare il collegamento per problemi di audio e microfono e non ha potuto quindi essere presente nel momento in cui ho mostrato il contatto.

Solo nella serata di ieri, grazie a questo articolo postato su Facebook, la destinataria ha potuto riconoscere effettivamente in Regina Conti la pittrice luganese, zia di suo marito, vissuta nel 1900 in Ticino e che spesso si spostava all’estero per lavoro.

Tutti i dettagli forniti nel contatto sono stati confermati e con piacere condivido con voi le foto di Regina Conti e dei suoi dipinti che la signora mi ha gentilmente inviato.

 

2 commenti su “Un messaggio importante per le donne da una donna: la riconosci?”

  1. Prisca è una persona meravigliosa, sempre capace di dire le cose nel modo giusto, umile, un arricchimento incontrarla sulla propria strada…il valore aggiunto.
    Lei è la differenza.
    Io non riesco a dire quante cose belle mi ha mostrato, non perché non voglio, ma perché sono tantissime.
    La cosa più bella che ho avuto il piacere di incontrare è stata la sua anima❤️
    Non è una sviolinata, ma un pensiero che mi è uscito dal cuore❤️
    Più avanti testimonierò con evidenze❤️.
    La sua capacità di arrivare dritto al tuo cuore, alla tua anima stupisce dal primo minuto in cui entri in contatto con lei, anche solo con uno sguardo.
    Mai banale, mai scontata, sempre dolce, sempre con un sorriso.
    Non un’indovina ma una studiosa delle anime delle persone, che grazie al suo dono ha la capacità di esplorare per aiutare l’altro, con tanta tanta dedizione e tanto tanto spirito di collaborazione.
    Lei si mette a disposizione dell’altro aiutandolo a comprendere.
    Sono orgogliosa e fiera di averti incontrata sul mio cammino❤️

  2. Ieri sera ho partecipato alla dimostrazione di medianita’.Al di là del fatto che siamo davanti ad una persona di una umiltà difficile da trovare, mi sono sentita ricca e fortunata perche ho avuto il piacere di incontrarla.Lei ha detto delle cose bellissime per aiutare le persone in ascolto, ma ancor di più sono rimasta colpita dagli innumerevoli contatti, effettuati con precisione e attenzione ai particolari, per avere la certezza di consegnare il messaggio alla persona giusta. In questa sede ho potuto ricevere il contatto di mia mamma, trapassata purtroppo il 07 Marzo, quindi solo 9 giorni fa.Lei si è presentata a Prisca con il profumo di rose, quelle che ho scelto per il cuscino della sua bara, e ha dato dei dettagli incredibili per permetterne l’identificazione.Sono rimasta stupita dalla velocità con la quale mia mamma si è presentata, e da quante cose ha raccontato Prisca, mostrandoci il punto di vista di mia mamma.
    La cosa più toccante è stato il fatto che Prisca ha elencato i nomi dei miei figli e ha raccontato che la mamma le stringeva la mano per farle capire che aveva sentito tutta la nostra presenza in hospice.Vi racconto questo ultimo dettaglio: mia mamma è morta trascorse poche ore dal suo compleanno…quel giorno eravamo tutti lì in camera e ci rendevamo conto che stava morendo, lei non riusciva a parlare e ci siamo chiesti se ci potesse sentire.Puntuale la risposta: vostra mamma vi ha riconosciuti dai tocchi delle mani, che le accarezzavano i capelli e il viso.
    E’ vero.Mia mamma stava per lasciarci e io le chiedevo di stringermi la mano❤️❤️‍🩹..ho i brividi al pensiero e oggi, dopo quel contatto regalatoci da Prisca sono serena perché ho ricevuto la risposta.Siamo di fronte ad una persona eccezionale che continua a ripetere che lei è solo un ponte di collegamento tra i due mondi e che nulla decide.E più lei mostra la sua umiltà con classe ed eleganza, più mi inchino e mostro la mia gratitudine per quello che ogni giorno fa per tutti.
    Perché è vero, lei c’è sempre.
    Grazie mille di cuore Cara Prisca❤️
    Sei una speciale persona e auguro davvero a tutti di incontrarti sul loro cammino.
    Siamo anime fortunate.
    ❤️

Lascia un commento

Torna su